Skip to content

Architettura del classicismo tra Quattrocento e Cinquecento by Ferruccio Canali,Marco Cocchieri,Virgilio Carmine

By Ferruccio Canali,Marco Cocchieri,Virgilio Carmine Galati,Francesco Quinterio

Più che i risultati di nuove ricerche, questo quantity - prodotto nell'ambito del Programma di Ricerca di interesse Nazionale PRIN 2003, "L'architettura del classicismo tra Quattrocento e Cinquecento" da alcuni ricercatori facenti riferimento al Dipartimento PROCAM presso l. a. Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno, Università degli Studi di Camerino - rappresenta il tentativo di organizzare una sorta di 'stati generali' della situazione degli studi su quell'autentico labirinto di espressioni artistiche, che rientra nell'epiteto ormai comunemente adottato di Rinascimento delle Marche. Territori, più che regione-stato, conviventi e belligeranti fra loro e il nemico esterno; rappresentativi, in piccola scala, di quella sorta di coacervo politico, religioso e culturale che fu l'Italia di quel secolo XV che giustamente è stato definito il "secolo d'oro", verso l. a. massima espressione del Classicismo dei primi venti anni del Cinquecento. Questo quantity sulle Marche, dopo una premessa di Alfonso Gambardella, sulle problematiche di organizzare un story complesso lavoro di riordino, e un saggio introduttivo di Francesco Quinterio su quella che in effetti fu l'espressione non di uno, ma di almeno "Tre rinascimenti according to tante Signorie e molte Legazioni", fornisce nei tre saggi successivi di Ferruccio Canali, Marco Cocchieri e Virgilio Carmine Galati, gli altrettanti (ma sarebbero assai di più) caratteri di story policentricità. Su tutti los angeles presenza diretta e neanche troppo fugace di Leon Battista Alberti: quindi le conseguenze di una tensione culturale, i suoi riflessi in quella espressione dell'Umanesimo 'antiquario' in molti dei centri di quello che period stato in antico il Picenum dei Romani (Canali). Ancora un primato civile nella espressione architettonica, con l. a. realizzazione assai diffusa di palazzi, case da signore, logge e magari ospedali, piuttosto che chiese; e questo fino a tutto il primo ventennio del Cinquecento (Cocchieri). Infine i risultati di una politica della difesa, ma anche dell'attacco diretto, in questa turbolenza diffusa, dove l'urgenza di un'aggiornata rete di fortificazioni si coniuga con l'orgoglio del prestigio di fronte al confinante che sia amico o nemico (Galati).

Francesco Quinterio Professore ordinario presso l. a. Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno, Università di Camerino, ove è titolare delle cattedre di Storia dell'Architettura e di Teorie e storia del Restauro. Si è laureato a Firenze presso los angeles Facoltà di Architettura e ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Storia e Conservazione dei Beni architettonici presso l'Università 'La Sapienza' di Roma. Oltre advert aver partecipato a convegni nazionali e internazionali, nonché a cataloghi di mostre, è autore di saggi su alcuni dei protagonisti dell'architettura del Quattrocento e su determine minori legate all'ambiente del cantiere (allievi della scuola di Brunelleschi), oltre advert aver effettuato numerose ricerche di archivio su edifici del periodo rinascimentale, barocco e ottocentesco. I suoi interessi hanno spaziato anche in direzione degli studi sulle arti minori.

Ferruccio Canali Ricercatore presso los angeles Facoltà di Architettura di Firenze, si è laureato in Architettura e in Lettere e Filosofia presso l'Università degli Studi di Firenze, dove ha conseguito anche il Dottorato di Ricerca in Storia dell'Architettura e dell'Urbanistica. Tra i suoi ambiti di ricerca si distinguono: studi sull'architettura del Quattrocento, in particolare su Leon Battista Alberti e sugli stati malatestiani; studi sulla storia del restauro e della tutela (su Gustavo Giovannoni e Corrado Ricci) e sulla storia della fortuna architettonica classica nel Novecento. Ha partecipato a numerosi convegni nazionali e internazionali, oltrechè a cataloghi di mostre, organizzando convegni di studi, in particolare su personalità del Primo Novecento (Cesare Bazzani, Ugo Ojetti, Cesare Spighi ecc.), dirigendo inoltre in step with anni il "Bollettino della Società di Studi Fiorentini".

Show description

Read or Download Architettura del classicismo tra Quattrocento e Cinquecento - Marche (Italian Edition) PDF

Best arts, film & photography in italian books

Tutti pazzi per Rita: La mia vita, i miei sogni, la mia voglia di cantare (Italian Edition)

Quando l’Italia scoprì questa ragazzina dai capelli rossi tutta grinta ed energia, Rita Pavone aveva solo diciassette anni e una voglia infinita di cantare. Forse ancora più determinato period il papà, Giovanni, che continuava a iscriverla ai concorsi anche quando lei si period ormai rassegnata a lasciar perdere l. a. musica in line with un lavoro più sicuro in una camiceria della sua Torino.

Disegnare idee immagini n° 49 / 2014: Rivista semestrale del Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell'Architettura Sapienza Università di Roma (Italian Edition)

Editoriale di Mario DocciAttualità dell’analisi graficaEditorial via Mario DocciThe topical nature of graphical analysisRuggero LenciI sette punti dell’architettura umanisticaThe seven issues of humanistic architectureFernando Linares GarcíaL’architettura vernacolare sulle montagne delle Asturie: analisi di tre abitazioniVernacular structure within the mountains within the Asturias: the research of 3 housesRiccardo MigliariRicerca e didattica nella rappresentazione scientificaScientific illustration: study and teachingMara CaponeLa discretizzazione della forma.

Fondi nel Medioevo (Italian Edition)

Questo quantity raccoglie gli Atti del Convegno internazionale tenutosi a Fondi nell’ottobre 2013, che si poneva come obiettivo prioritario quello di some distance conoscere le straordinarie testimonianze storico-artistiche di età medievale emerse nell’ultimo quindicennio nella città di Fondi e nel suo territorio, grazie advert una incisiva campagna di restauro e valorizzazione.

Il Settimo Sigillo - Il Ritorno del Re (Italian Edition)

Il libro che country in keeping with leggere è fortemente sconsigliato ai deboli di cuore.  E’ un romanzo che supera preconcetti fortemente trincerati e luoghi comuni comunemente accettati senza mancare di rispetto a nessuno ed apre a nuovi orizzonti mai esplorati prima dall'uomo. E' una semplice opera che tenta di fornire risposte ragionevoli a grandissimi interrogativi ponendo le basi a nuovi dibattiti.

Extra info for Architettura del classicismo tra Quattrocento e Cinquecento - Marche (Italian Edition)

Example text

Download PDF sample

Rated 4.20 of 5 – based on 21 votes